LogoDonMilaniLibroAperto

Progetto nazionale Cl@ssi2.0, triennio 2009–2012

Prosecuzione autonoma, triennio 2012- 2015

La Scuola secondaria di primo grado Don Milani di Genova ha inteso partecipare nel triennio 2009 – 2012 al Progetto Nazionale Cl@ssi2.0 in quanto scuola sperimentale (Progetto Scuola-Laboratorio, ex D.M.P.I. 15 Giugno 2011), che prevede tra i suoi obiettivi di ricerca azione la diffusione delle tecnologie sia nell’attività di sviluppo professionale, sia nelle pratiche didattiche. Il consiglio di classe, in avvio, è stato selezionato per l’alta concentrazione di insegnanti dotati di buone competenze nel settore e motivati ad espandere l’utilizzo delle tecnologie all’interno dei percorsi formativi. Lo stesso consiglio di classe ha accettato di proseguire la ricerca anche a Progetto concluso, mantenendo in dotazione i materiali acquistati in corso d’opera.

L’obiettivo principale era ed è quello di migliorare gli apprendimenti potenziando la costruzione sociale delle competenze chiave di cittadinanza. Il web 2.0 offre nuove opportunità quanto a interazione, cooperazione e costruzione collettiva di prodotti e significati, da cui derivano la possibilità di potenziare processi complessi di didattica collaborativa, in linea con la mission della scuola (le “competenze chiave di cittadinanza” delle Indicazioni Nazionali e dell'Unione europea). Per questa ragione, nostro scopo è stato ed è quello di naturalizzare a 360° l’uso delle Tecnologie 2.0 nella didattica curricolare. Questo ci permetterà di attualizzare i nostri strumenti di lavoro e sperimentare nuove forme di didattica mediata.

Grazie ai finanziamenti ministeriali è stato possibile dotare la classe di varie tecnologie e arredi.

Scuole Partner

Nel triennio il percorso di sperimentazione è stato sviluppato con altre cinque classi della Liguria (province Savona, Imperia, La Spezia) e tutte le classi coinvolte sono state osservate e monitorate dai docenti Davide Parmigiani e Renza Cerri dell’Università di Genova, Facoltà di Scienza dell’Educazione. Nel corrente anno scolastico il lavoro della classe è integrato nel percorso educativo didattico della scuola.

Obiettivi

  • naturalizzazione delle TIC 2.0 nella didattica disciplinare e interdisciplinare;
  • uso delle TIC 2.0 nei processi di valutazione e auto-valutazione (registro elettronico comune (non ancora introdotto), scambio e analisi dei materiali didattici in piattaforma, uso del forum di discussione, uso di blog come diario di bordo e come spazio di negoziazione con la classe);
  • uso delle TIC 2.0 nella gestione della classe (comunicazione e condivisione di documenti e materiali, anche con le famiglie);
  • uso delle TIC 2.0 in percorsi di individualizzazione, sostegno, recupero (supporto al lavoro individuale, anche a casa);
  • qualificazione degli apprendimenti in termini di contenuti e di competenze;
  • valorizzazione delle competenze dei nativi digitali e valorizzazione delle inclinazioni, delle capacità di espressione e della creatività del singolo e del gruppo;
  • uso delle TIC 2.0 per stimolare la professionalità e la creatività del gruppo docente;
  • uso sistematico dei netbook nelle pratiche quasi quotidiane;
  • realizzazione di scambi internazionali;
  • realizzazione di prodotti originali artistici da parte degli alunni con tecnologie (approfondimenti sotto forma di materiali multimediali), che abbiano una ricaduta didattica anche su tutta la scuola;
  • utilizzo di una piattaforma in uso agli alunni;
  • realizzazione di prodotti specifici relativi alle aree laboratoriali (documentazione, rielaborazione e analisi delle attività svolte, sviluppo di abilità metacognitive scaturite dalle visione delle video-riprese, condivisione delle esperienze documentate e discussione);
  • completamento dell’e-portfolio in ottica di responsabilizzazione e orientamento, lasciando spazio alla libertà di espressione e alla creatività dell’alunno.

Chi fa che cosa

Piano di sviluppo disciplinare generale (tabella 1)
Piano di sviluppo della documentazione disciplinare e laboratoriale (tabella 2)

La maggior parte delle attività, oltre a essere documentata in fase di elaborazione, è stata documentata mediante un prodotto finale basato su task (Ellis 2006). Questi prodotti sono confluiti in e-portfolio di classe e personali.

I care – Il mi sta a cuore – di Don Milani è l’idea che ci ha ispirati e che ci ispira. Ci piace pensare che questa opportunità ha permesso e permetterà nella prosecuzione autonoma, fuori dal Progetto, di rafforzare il senso ultimo dello studio inteso come alta responsabilità civile, affinché si affermi e concretizzi il valore di una scuola senza paure, più profonda e più ricca in cui diventi sempre più forte la passione non solo per il sapere in sé ma per la sua condivisone con il prossimo.

Documenti

Nel triennio la classe è stata coinvolta in attività esterne di verifica e monitoraggio da parte del MIUR e dell’Università e allo scopo sono stati prodotti Report di documentazione, questionari,verifiche finali.
La classe è stata monitorata direttamente dai docenti universitari che seguivano il percorso mediante percorsi didattici centrati sull’uso delle TIC.

2009-2010

Progetto Cl@sse 2.0 - Creativi digitale
Relazione finale I anno

2010-2011

ABCD Innovazione a scuola
Seminario Cl@ssi 2.0 30.1.2011

Linee progettuali 2010-2011
Monitoraggio 2011

2011-2012

Seminario Montecatini Coach 25-26.10.2011
Competenze digitali
Rielaborazione dati
Relazione MIUR

Pubblicazioni

Lupi V. (2011), Il progetto Cl@sse 2.0 alla SMS Don Milani di Genova: la sperimentazione nella sperimentazione. Atti del convegno Didamatica 2011 (Torino, 4-6 maggio 2011) [articolo]  

D. Parmigiani, R. Cerri, V. Lupi, Ghezzi E. (2010). Classes 2.0: how to improve learning environment in the classroom through ICT. In ATEE winter conference 2010  - vol. II, Praga, Repubblica Ceca, 26-28 febbraio, 2010, pp 100-113 [articolo]