LogoDonMilaniLibroAperto

Percorso di ricerca: curricolo e competenze (2015/2016)

Sviluppare, valutare e certificare competenze: quali strategie?

Situazione di partenza

La sperimentazione del nuovo modello per la certificazione competenze ha costituito l’occasione per utilizzare nel concreto le Indicazioni nazionali 2012 e, in particolare, avviare un processo di riflessione sulla coerenza del curricolo proposto, la condivisione di scelte metodologico-didattiche attive e innovative, la capacità di utilizzare tecniche e strumenti sostenibili per il monitoraggio dei processi di insegnamento/apprendimento e la congruenza e significatività delle pratiche valutative.

Bisogni formativi

D’altra parte, il lavoro finora svolto ha permesso di evidenziare gli snodi più problematici, per affrontare i quali risultano necessarie specifiche azioni di approfondimento e sperimentazione; tali snodi sono rappresentati da:

-        individuazione di soggetti, contesti e strategie per una valutazione condivisa delle competenze;

-        evoluzione della valutazione del comportamento verso una valutazione delle competenze sociali;

-        individuazione dei nuclei fondanti e dei saperi essenziali dei diversi campi disciplinari in relazione allo sviluppo di competenze culturali trasversali;

-        generalizzazione di strategie didattiche funzionali e loro validazione (ad es., cooperative learning);

-        sostenibilità ed efficacia degli strumenti di rilevazione delle competenze (check list, rubric, compiti autentici, diari di bordo, etc.)

Più in particolare, poi, in considerazione delle esperienze maturate, appare prioritario focalizzare l'attenzione sullo sviluppo e la valutazione di specifici traguardi di competenza, in dettaglio:

-        Orientamento nello spazio e nel tempo, interpretando fatti, fenomeni ed espressioni artistiche: il ruolo degli apprendimenti storici e storico-artistici nello sviluppo della competenza

-        Dalla ‘manifestazione del talento’ allo sviluppo di competenze espressive e creative: quali proposte dalle discipline motorie, artistiche e musicali?

-        La competenza comunicativa nelle lingue: contesti di sviluppo e strumenti di rilevazione

-        Le sfide del digitale: percorsi per intercettare le competenze e stimolare l’acquisizione di una vera autonomia

Modello organizzativo

Azione 1 – realizzazione di interventi formativi di carattere teorico, realizzati dai docenti delle Scuole coinvolte che abbiano percorsi di studio e/o esperienze specifiche in materia, al fine di condividere un quadro concettuale comune all'interno dell'intera comunità professionale.

Azione 2 - condivisione di pratiche e materiali realizzate nei diversi contesti, finalizzata alla conoscenza reciproca e alla definizione di obiettivi operativi comuni coerenti.

Azione 3 – progettazione di contesti e strumenti e implementazione di pratiche mirate, adattate ai diversi ambiti, loro analisi critica, validazione ed auspicabile diffusione.

Materiali di lavoro work in progress

Presentazione per il seminario iniziale
Tabella profili di competenza e percorsi didattici
Check list Lingue straniere
Strumenti di valutazione delle competenze digitali
Modello check list per altri profili di competenza