LogoDonMilaniLibroAperto

Le ricerche e i progetti

Tutte le attività della scuola sono ispirate ai criteri della ricerca-azione; tuttavia su alcuni segmenti significativi dell'esperienza didattica ed educativa si attivano percorsi di indagine e riflessione più circostanziate e strutturate.

Percorso di ricerca: quale curricolo per la scuola 'di mezzo'? (2016/2017)


Al centro del nostro interesse abbiamo da tempo messo il curricolo che la nostra Scuola propone un curricolo che viene pensato, progettato, realizzato, documentato e su cui è necessario non interrompere la riflessione.

L'interesse per il curricolo e per una sua adeguata documentazione si connette con numerose esigenze e fa riferimento a numerosi destinatari:

Leggi tutto...

Percorso di ricerca: curricolo e competenze (2015/2016)

Sviluppare, valutare e certificare competenze: quali strategie?

Situazione di partenza

La sperimentazione del nuovo modello per la certificazione competenze ha costituito l’occasione per utilizzare nel concreto le Indicazioni nazionali 2012 e, in particolare, avviare un processo di riflessione sulla coerenza del curricolo proposto, la condivisione di scelte metodologico-didattiche attive e innovative, la capacità di utilizzare tecniche e strumenti sostenibili per il monitoraggio dei processi di insegnamento/apprendimento e la congruenza e significatività delle pratiche valutative.

Leggi tutto...

Adozione sperimentale del nuovo modello nazionale di certificazione delle competenze nelle scuole del primo ciclo di istruzione

Quadro di riferimento

L'ordinamento scolastico vigente (DPR n. 122/2009) prevede che al termine del primo ciclo di istruzione sia rilasciata ad ogni allievo una certificazione delle competenze acquisite in esito al percorso formativo frequentato. Il rilascio della certificazione è di competenza dell'istituzione scolastica frequentata dall'allievo, che vi provvede adottando strumenti certificativi elaborati autonomamente.

Le Indicazioni Nazionali per il curricolo (DM 254/2012) dedicano al tema della certificazione delle competenze un intero capitolo che sottolinea come la certificazione debba "attestare e descrivere le competenze progressivamente acquisite dagli allievi", sottolineandone la valenza educativa, di documentazione del percorso compiuto da commisurare al "profilo delle competenze" in uscita dal primo ciclo, che rappresenta "l'obiettivo generale del sistema educativo e formativo italiano".

Il Ministero dell'Istruzione ha affidato al Comitato Scientifico Nazionale, già incaricato di accompagnare l'attuazione delle Indicazioni, il compito di elaborare una proposta di strumenti certificativi in linea con le finalità previste dal quadro normativo e in coerenza con il nuovo impianto educativo, pedagogico e curricolare delle Indicazioni Nazionali.

Leggi tutto...

Percorso di ricerca: inclusione e apprendimento significativo, una sfida per i contesti cooperativi (2014/2015)

Il percorso di ricerca ha come oggetto un complesso intreccio di obiettivi dell’azione educativa e di strategie didattico-organizzative, che si esplicitano in una serie differenziata di domande-guida:

  • L’utilizzo sistematico del cooperative learning può aiutarci ad agire efficacemente su relazioni, climi e inclusione?
  • Può aiutarci a favorire lo sviluppo di competenze meta cognitive?
  • Può aiutarci a rendere più generalizzato il lavoro per competenze?

Leggi tutto...

Percorso di ricerca: inclusione e bisogni educativi comuni e speciali
(2013-2014)

Una scuola che si intitola a don Milani non può non avere l’attenzione ai bisogni speciali nel suo dna: ‘Non c’è nulla di più ingiusto che far parti uguali fra disuguali’. E’ storia della scuola e della comunità di docenti, che rinnova e intensifica la dimensione di comunità professionale: abitare con forza e con impegno il proprio contesto formativo, assumendo, come singoli e come team, la responsabilità della costruzione e della realizzazione di percorsi formativi e di ricerca finalizzati all’inclusione.
Ma i bisogni di tutti sono speciali, caleidoscopici, particolarmente nell’età adolescenziale, e concorrono a definire lo sfondo sul quale si staglia la giornata scolastica. Perciò la riflessione sul curricolo implicito e sui percorsi di equità, fortemente al centro dell’attenzione nell’anno scolastico precedente, riprende il suo percorso.

Leggi tutto...

Percorso di ricerca sul curricolo sommerso e l'equità (2012-2013)

A conclusione del lavoro di ricerca sulle competenze e i processi di apprendimento, si riapre il percorso orientato verso l'integrazione e la revisione del curricolo della scuola nei suoi diversi aspetti: curricolo formale (disciplinare e interdisciplinare,  competenze),  aspetti educativi e di didattica implicita (curricolo sommerso).
L’Organizzazione del tempo e degli spazi, la flessibilità delle aggregazioni, l’ omogeneità pedagogica ed educativa sono i punti caldi da cui la ricerca in corso ha preso le mosse. 

Leggi tutto...

Percorso di ricerca sulle competenze e i processi di apprendimento (2009-2012)

A partire dall'anno scolastico 2009-010, una parte rilevante dei percorsi di riflessione della scuola si è orientata in direzione dell'indagine verso i fattori sommersi dei processi formativi, recuperando una visione complessa degli stessi. Nei due anni precedenti lo sforzo era stato indirizzato alla messa a punto e al collaudo degli strumenti di valutazione dei prodotti dell'apprendimento, parte integrante della costruzione di un curriculum condiviso.

Leggi tutto...

Seminario sulle attività in rete, gennaio 2008

Dopo due anni di sperimentazione, tutta la scuola, con il contributo dell' Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR di Genova, si interroga sull'uso della piattaforma di comunicazione a distanza, sulla quale si è progressivamente trasferita una parte consistente del lavoro di progettazione, organizzazione e riflessione del collegio e di tutte le sue articolazioni (v. anche pubblicazioni)

Leggi tutto...

Seminario sulla struttura organizzativa, settembre 2008

Il seminario, articolato in due mezze giornate di lavoro, dopo due anni di sperimentazione, voleva dedicare un tempo adeguato, non solo tecnico, ad uno dei nodi strutturali del funzionamento che coinvolge la fisionomia stessa della scuola: come distribuire in modo equo ed efficace i compiti di sistema e le funzioni di coordinamento delle commissioni di lavoro e dei Consigli di classe?

Leggi tutto...

Ricerca sulla percezione dell'equità nelle attività scolastiche (2007-2008)

Progetto Equità- Climi di classe, climi d'istituto
Tema: Contesti di apprendimento

Il progetto si colloca nell’ambito del Percorso “Una diagnosi dell’equità dei sistemi scolastici per progettare azioni migliorative” promosso dal Comune di Genova, Ufficio Patto Scuola con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, della Facoltà di Scienze della Formazione, della Direzione Regionale del Ministero della Pubblica Istruzione.

Al Percorso hanno aderito in totale 19 scuole della Provincia con una notevole diversificazione dei filoni tematici prescelti fra cui: formazione classi, capacità di cittadinanza, giustizia come possibilità di essere felici, definizione del concetto di equità, il sistema di valutazione, la continuità, uguaglianza di opportunità …

Leggi tutto...

Percorso e progetto di ricerca sulle abilità di lettura (2006-2007)

Il progetto, condotto d'intesa con la Facoltà di Scienze della Formazione, si situa nel contesto più ampio della messa a punto di strumenti di valutazione delle competenze e intende compensare una debolezza nell'ambito dell'individuazione dei disturbi specifici dell'apprendimento. In particolare ha avuto la funzione di introdurre elementi di consapevolezza e di competenza nella discriminazione e definizione dei deficit di attenzione, spesso confusi con fenomeni di dislessia e discalculia.

Leggi tutto...